Editor dei materiali di SketchUp: Materiali realistici ottimizzati per SketchUp

In precedenza avevo scritto un post sull’utilizzo di Enscape con SketchUp, che trattava delle sorgenti luminose. Questo post illustra la creazione e la gestione di texture e materiali fotorealistici, tra cui legno, tessuto e fogliame, per citarne alcuni. 

È davvero incredibile il livello di realismo che si può ottenere con un piccolo sforzo e in tempi rapidissimi. Mentre il vecchio software impiegava ore per creare un rendering dall’aspetto accettabile, ora con Enscape bastano pochi secondi per ottenere un risultato eccezionale.

Se vuoi mettere in pratica i concetti illustrati in questo post, valuta la possibilità di scaricare l’esempio di progetto gratuito di SketchUp fornito da Enscape. Questo modello include diversi spazi da esplorare e diverse texture di qualità elevata.

Barra degli strumenti di Enscape

Una volta installato Enscape, la barra degli strumenti di Enscape può essere visualizzata facendo clic con il pulsante destro del mouse su una barra degli strumenti visibile e selezionando Enscape. Trascina la barra degli strumenti per posizionarla accanto alle altre come mostrato nell’immagine sotto. In Enscape 3.0 molti strumenti si trovano dentro la finestra del renderer in tempo reale di Enscape, quindi in SketchUp è presente una sola barra degli strumenti. Gli strumenti di Enscape sono accessibili anche dal menu delle estensioni.

SU_Materials 01_nBarra degli strumenti di Enscape in SketchUp

Venatura del legno e finalizzazione

Iniziamo con il materiale in legno per il tavolo da pranzo del nostro attuale progetto. Il tavolo sembra bello anche utilizzando solo le impostazioni predefinite del materiale di SketchUp. Ma, come vedremo tra un momento, il suo aspetto può essere notevolmente migliorato.

SU_Materials 02_n


La caratteristica migliore di Enscape è la sua grande semplicità. A questo scopo, tutto ciò che è possibile impostare nello strumento di authoring primario, in questo caso SketchUp, ad esempio la selezione di una texture, viene utilizzato come informazione da Enscape invece di creare una funzionalità duplicata. Pertanto, il processo di modifica di un materiale SketchUp inizia con la selezione dello stesso nel raccoglitore di materiali, come mostrato sotto.

Editor di materiali Enscape basato sul materiale di SketchUp selezionato

Nell’immagine precedente era visibile la texture (Wood049_4k_Color.jpg) che era stata definita dal materiale SketchUp iniziale. Tutto il resto rappresenta nuove opportunità per migliorare un materiale oltre le capacità native di SketchUp. Tieni presente che queste capacità aggiuntive del materiale vengono salvate nel file SketchUp da Enscape. Pertanto, chiunque disponga di Enscape con licenza è in grado di utilizzare le stesse impostazioni. Tuttavia, per le mappe di altezza e ruvidità, nel file SketchUp vengono salvati solo i percorsi, pertanto bisogna assicurarsi che i file immagine *.jpg/.png, se utilizzati, siano nella posizione corretta.

Oltre alle impostazioni generali è disponibile una scheda Albedo come illustrato sotto. Questa scheda offre la possibilità di apportare altre correzioni alla texture, come per le impostazioni Brightness (Luminosità), Inverted (Invertita) e Size (Dimensioni). Le dimensioni vengono impostate anche dal materiale di SketchUp ma possono essere sovrascritte qui se necessario.

Albedo (al·be·do): la parte di luce incidente riflessa da una superficie. Si tratta di un sottoinsieme delle caratteristiche che definiscono la proprietà del materiale.

SU_Materials 04_n

Impostazioni Albedo (texture)

Se vogliamo creare una finalizzazione lucida, possiamo regolare il dispositivo di scorrimento Roughness (Ruvidità) su un valore inferiore (voce A). In una fase successiva, possiamo anche aggiungere una mappa a sbalzo. Questa immagine illustra l’opzione per utilizzare rapidamente l’immagine originale facendo clic sul collegamento Use Albedo (Usa l’albedo) (voce B).

Regolazione del valore Ruvidità

Ruvidità: definisce la quantità di strutture microscopiche di superficie che diffondono i riflessi.

Il risultato della regolazione della ruvidità è visibile nell’immagine di confronto seguente. La superficie in legno è molto più riflettente, soprattutto in termini di luce diretta.

Regolazione dell’impostazione della ruvidità

Nell’immagine qui sotto, è importante notare come dopo aver fatto clic sull’opzione Use Albedo (Usa l’albedo) la texture viene indicata nella sezione Height (Altezza). Inoltre, una scheda Height (Altezza) è disponibile nella parte superiore della finestra di dialogo. Il dispositivo di scorrimento Amount (Quantità) dell’altezza viene utilizzato per determinare l'entità della deformazione della superficie in base alla texture selezionata.
Enscape semplifica notevolmente il processo: quando fai clic su Use Albedo (Usa l’albedo), viene applicata la stessa scala e la texture viene convertita in scala di grigi.

Texture con impostazione dell’altezza applicata in base all’albedo

Non appena viene applicata la mappa di altezza, nella superficie in legno è visibile una maggiore definizione. E una volta regolata, la superficie non appare più completamente piatta e liscia. La venatura del legno presenta infatti delle increspature con cui interagiscono la luce e l’ombra. Splendido! Indipendentemente dall’impostazione alta o bassa della mappa a sbalzo, la venatura del legno appare gradualmente visibile nella parte del tavolo illuminata dalla luce diretta del sole. Viene quindi simulato l’effetto di auto-ombreggiatura causato dalle depressioni di una superficie che altrimenti apparirebbe piatta.

Texture con impostazione a sbalzo applicata in base all’albedo

Nella scheda dell’altezza sono disponibili alcune impostazioni, come illustrato nell’immagine seguente. Una di queste consente di invertire l’immagine. L’area che veniva prima proiettata appare ora a incasso e viceversa. Nel caso della venatura del legno, questa impostazione potrebbe non essere utile, ma è importante sottolineare che esiste questa possibilità.

Inversione della texture a sbalzo

Vediamo qual è l’effetto del valore Roughness (Ruvidità) mettendo a confronto un intervallo più ampio tra 10% e 70%. Il risultato è illustrato nell’immagine sotto. Il risultato dell’impostazione al 70% è simile a come potrebbe apparire una superficie laminata Wilsonart. La ruvidità in percentuale genera l’effetto opposto della riflessione in percentuale; un valore di ruvidità inferiore è quindi più riflettente.

Risultato della regolazione del valore Roughness (Ruvidità) per la riflessione

im22b

Tavola dei campioni di laminati

Proprio come nella maggior parte degli studi di architettura/progettazione di interni negli Stati Uniti, nel mio ufficio è disponibile una grande tavola dei campioni Wilsonart. Esaminiamo i punti luce e la texture della venatura del legno nell’immagine precedente e mettiamoli a confronto con il rendering di Enscape.

Se consideriamo le impostazioni e risultati che abbiamo appena esaminato, siamo in grado di comprendere appieno quanto sia semplice sviluppare materiale in legno dall’aspetto realistico nei nostri progetti.

Informazioni su tessili e pelli

Spostiamo ora l’attenzione dal legno ai tessili e alla pelle. Per prima cosa esaminiamo la vista che ho creato in SketchUp per vedere qual è l’aspetto del materiale. Mettiamolo ora a confronto nell’immagine successiva con un materiale di alta qualità sviluppato nell’editor dei materiali di Enscape. Questo materiale sembra soffice, ma è visibile una texture che sarebbe comunque percepibile al tocco.

Pelle di una sedia mostrata in SketchUp

Pelle di una sedia il cui rendering è stato creato in Enscape direttamente dal modello SketchUp

La tecnica per ottenere un materiale dall’aspetto realistico consiste nell’applicazione della mappa di altezza e riflessione appropriata. Possiamo notare come nell’immagine seguente sia stato utilizzato l’albedo. Osserva inoltre come il file della texure abbia un colore e un leggero motivo definiti.

Esame delle impostazioni per il materiale in pelle

Quando la texture principale, ad esempio l’albedo, viene utilizzata come mappa per i riflessi, la superficie presenterà più o meno aree riflettenti in base alle aree scure/luminose dell’immagine. Se rimuoviamo la mappa di riflessione facendo clic sul cestino accanto a essa, otteniamo al suo posto un dispositivo di scorrimento che controlla allo stesso modo la riflessione dell’intera superficie come illustrato nell’immagine seguente. Questa sedia appare meno lucida e forse più comoda, ma si tratta di un’impressione soggettiva. In ogni caso, queste impostazioni offrono un po’ di libertà creativa nella decisione relativa all’aspetto dei diversi materiali.

Inoltre, il dispositivo di scorrimento per l’altezza può essere regolato in modo da ottenere una pelle pieno fiore più ruvida o più liscia. Questo approccio è applicabile a qualsiasi ambiente in cui viene utilizzato il materiale, pertanto potrebbe essere necessario duplicare il materiale SketchUp se è necessario riprodurre delle variazioni nella pelle in tutto il progetto.

Rimozione della mappa dei riflessi per la texture

Il tessuto appare più realistico quando si utilizza una mappa di altezza. In alcuni casi l’albedo può essere un colore pieno e la mappa di altezza è un file che definisce un motivo impresso sulla superficie. Nell’immagine seguente viene illustrato un divano dall’aspetto comodo con un cuscino decorativo, realizzato tramite una mappa di altezza che conferisce alla superficie un aspetto ruvido in cui le pieghe sono auto-ombreggiate su un lato, in contrasto con la sorgente di luce nella scena.

Il tessuto prende vita con le mappe di altezza

L’immagine seguente mostra un cuscino decorativo con e senza la mappa di altezza applicata. Il risultato dell’utilizzo di una mappa di altezza è un materiale dall’aspetto più pieno e felpato nel progetto.

Confronto di un materiale prima e dopo l’utilizzo dell’albedo come mappa di altezza

Indicazioni sul fogliame

Quando si creano modelli personalizzati di piante o si scaricano da 3D Warehouse come ho fatto io, è possibile applicare il tipo di materiale speciale Fogliame sul materiale SketchUp per ottenere risultati più realistici in Enscape, come illustrato nell'immagine seguente. Le foglie che ricevono la luce diretta del sole sembrano illuminate proprio come lo sono nel mondo reale. Si tratta di un'opzione eccezionale quando la libreria di asset di Enscape non include il tipo di vegetazione necessario per un progetto o un ambiente specifico.

Esempio del tipo di materiale fogliame di Enscape

Esaminiamo nell'immagine seguente il materiale di SketchUp selezionato all'interno dell'editor di materiali di Enscape. È stato applicato il tipo di materiale Fogliame che comporta l'applicazione di una maschera. Facendo clic sulla scheda Mask (Maschera), vengono visualizzate le impostazioni mostrate nella seconda immagine sotto.

Esempio del tipo di materiale Fogliame di Enscape

Impostazioni della maschera per il fogliame

Di seguito viene mostrata un'altra vista della pianta che mette in evidenza l'effetto. Sembra quasi di percepire la fotosintesi. È visibile l'effetto della luce che attraversa ogni foglia.

Il materiale Fogliame genera foglie leggermente trasparenti

Conclusione

Se hai a disposizione un ventaglio di materiali che utilizzi spesso, valuta se crearli in un file modello di SketchUp e applicarvi i miglioramenti di Enscape. Ogni nuovo progetto avrà quindi a disposizione questo set di materiali avanzato, già configurato e pronto per l'uso.

Le immagini di questo post parlano da sole proprio come il precedente post su SketchUp. I dettagli e i miglioramenti delle texture di materiali, come legno e tessuto, sono evidenti. Se utilizzi SketchUp e vuoi portare rapidamente la tua visualizzazione di progetto a un nuovo livello di realismo grafico, Enscape è lo strumento che fa per te!

Prova Enscape gratuitamente