Ambient lighting and exposure best practices in Enscape

Procedure consigliate per l'esposizione e l'illuminazione degli ambienti in Enscape

L’esposizione e l’illuminazione degli ambienti sono indispensabili per comunicare al meglio le scelte di un progetto, sia durante la fase di sviluppo, sia quando si presenta la soluzione al cliente.

In questo post scoprirai come ottenere i risultati desiderati con le impostazioni predefinite di Enscape, potrai approfondire alcuni casi specifici e imparare a regolare le impostazioni in modo semplice e veloce per garantire un'esposizione e un'illuminazione perfette. Verranno inoltre illustrate le impostazioni visive di Enscape. Le procedure consigliate sono valide per tutte le piattaforme compatbili con Enscape, ossia Archicad, Revit, Rhino, SketchUp, Vectorworks, ma in questo caso ci concentreremo su un workflow Revit.

Per informazioni specifiche sull'illuminazione e sull'uso di una luce emissiva in SketchUp, leggi questo articolo: Procedure consigliate per Enscape: illuminazione in SketchUp.

SUGGERIMENTO 1: per seguire i contenuti del post, ti consigliamo di scaricare il modello di progetto Revit e le texture dal sito web di Enscape o a questo link. Se non sei un utente di Revit, puoi anche esplorare lo stesso progetto in tempo reale scaricando il file standalone Enscape (256 MB) o consultando il progetto web standalone disponibile tramite browser.

SUGGERIMENTO 2: se non hai Revit o Enscape, puoi scaricare una prova gratuita di entrambi qui: Revit, Enscape:

Prova Enscape gratuitamente

Impostazioni di illuminazione ed esposizione nelle fasi iniziali del progetto

Un modello di Revit che include materiali configurati correttamente ed elementi luminosi posizionati in modo adeguato apparirà già eccezionale in Enscape senza modificare nessuna delle impostazioni predefinite. Ad esempio, l’immagine seguente è stata salvata utilizzando le impostazioni predefinite di illuminazione ed esposizione. È sufficiente avviare Enscape in Autodesk per consentire a Revit di produrre una grafica splendida come questa senza che l’utente sia tenuto a modificare le impostazioni di illuminazione ed esposizione di Enscape.

Rendering di un ufficio in Enscape e Revit con le impostazioni di illuminazione standardModello Revit con le impostazioni di illuminazione ed esposizione predefinite di Enscape

L’immagine qui sopra è un ottimo risultato, ma in altri casi la qualità potrebbe essere inferiore, ad esempio se il modello è nella fase di progettazione schematica , con una definizione parziale dei materiali o senza sorgenti luminose, oppure se si tratta di un plenum da esaminare, per un progetto nella fase del documento di costruzione, per individuare problemi strutturali o degli elementi meccanici, elettrici ed idraulici (MEP, Mechanical, Electrical, Plumbing). L'ambiente, in questi casi, potrebbe risultare troppo scuro. In questo post vedremo come risolvere il problema.

Per capire meglio di cosa si tratta, immaginiamo di avere uno spazio senza finestre, soffitto e sorgenti luminose. 

Revit - Vista del modelloVista del modello in Revit

Questa scena può risultare troppo scura per diversi motivi. Ad esempio, non è stato aggiunto al modello un soffitto oppure un pavimento/tetto che chiuda completamente la stanza. In buona parte dell’immagine predomina un cielo molto luminoso, quindi gli elementi in primo piano sembrano più scuri. È lo stesso effetto che si ottiene quando si fotografa una persona davanti a una finestra molto luminosa.

Example-of-dark-room-with-incorrect-settingsEsempio di immagine scura

Basta aggiungere uno spazio o una struttura a vista ed Enscape regola automaticamente l’esposizione, rendendo più chiare le aree troppo scure. Un’altra soluzione, dato che il modello non ha una copertura, poteva consistere nel cambiare l’ora del giorno e aumentare la luce del sole. La scena sarebbe stata più luminosa, ma a discapito dell’effetto realistico.

office with improved exposure enscapeEsposizione migliorata dopo le modifiche al modello

L'aggiunta del soffitto ha migliorato la scena, ma le pareti sono ancora piuttosto scure. Come mai? Il modello di esempio è stato creato usando il muro generico predefinito, disponibile nei template di Revit. L’elemento è stato posto lungo il perimetro della stanza. Come vediamo dal risultato, le pareti predefinite sono associate indirettamente a un materiale più scuro.

SUGGERIMENTO: queste informazioni sono molto utili agli studenti e agli utenti che non hanno molto esperienza con Revit e che probabilmente useranno un modello predefinito di Autodesk.

Impostazioni dei materiali di Revit

Vediamo perché le pareti sono così scure. Il materiale generico delle pareti è impostato su By Category (Per categoria). Significa quindi che viene utilizzato il materiale assegnato nella finestra di dialogo Object Types (Tipi di oggetto). Come mostra l'immagine qui sotto, il materiale Default Wall (Parete predefinita) è stato infatti assegnato alla categoria Wall (Parete). Se a una parete non è stato applicato esplicitamente un materiale, il programma usa quello predefinito, che è più scuro.

SUGGERIMENTO: prova a cambiare il materiale predefinito nel modello della tua azienda. Puoi impostarlo sul bianco avorio, utilizzato come colore di partenza in tutti i progetti.

Default wall material settings in Enscape-1

Impostazioni dei materiali predefiniti per le pareti

Impostazioni degli stili degli oggetti

Impostazioni degli stili degli oggetti

Proprio come nella realtà, anche nelle applicazioni di analisi dell'illuminazione i colori chiari riflettono più luce di quelli scuri. Per questo motivo, anche quando Enscape applica l'illuminazione agli ambienti e calcola l'esposizione, l'immagine risulta comunque più scura.

Che cosa accade se eliminiamo il materiale assegnato alla categoria delle pareti in Object Styles (Stili degli oggetti)? Semplice: non ci sarebbero materiali associati alle pareti.

Domanda - Come si comporta Enscape quando non è specificato alcun materiale? Applica la tonalità di grigio che spesso viene usata in Revit?

Risposta - In questo caso Enscape usa una tonalità di bianco, come mostrato nell'immagine qui sotto.

Image 05Dopo la modifica del materiale delle pareti

Può capitare che a una famiglia Revit non sia associato un materiale, dato che nei progetti Revit si possono modificare uno, tanti o tutti i materiali. Questo vale per tutti i progetti Revit. Il comportamento di Enscape con le famiglie caricabili o Loadable Families è analogo: applica automaticamente una gradevole tonalità di bianco.

Ottimo, adesso è tutto chiaro. Se però il progetto o il cliente prevede che le pareti siano più scure? Esistono parecchi soluzioni. Come abbiamo detto all’inizio, basta usare la luce e i materiali giusti per creare un’immagine migliore. Per capire meglio il concetto, ecco come appare l’ambiente se non modifichiamo le impostazioni di Enscape e ci limitiamo ad aggiungere le luci e un materiale di alta qualità. e questo ambiente fosse reale, una fotografia non sarebbe molto diversa dal nostro rendering.

elementi luminosiAlla scena sono state aggiunte solo delle sorgenti luminose.

Impostazioni visive di Enscape

Con Enscape puoi realizzare in pochi istanti un’immagine dall’aspetto professionale anche se il consulente MEP non ha ancora aggiunto elementi luminosi o se preferisci aspettare ad aggiungerli. Apri la finestra di dialogo  Visual Settings (Impostazioni visive) in Enscape da Revit. L'impostazione Rendering Quality (Qualità di rendering) consente di regolare la qualità complessiva dell'immagine:

Qualità di rendering regolata in Enscape

Nell'immagine qui sopra sono state usate le seguenti impostazioni di Enscape per la qualità del rendering:
1. Draft (Bozza)
2. Medium (Media)
3. High (Alta)
4. Ultra

Per alcuni professionisti, ottenere una luce realistica e una resa d’alta qualità è un aspetto secondario. Se preferisci occuparti dell’illuminazione in un secondo momento, puoi impostare la qualità del rendering su Draft (Bozza) e ottenere una visualizzazione del progetto con una luce più omogenea.

SUGGERIMENTO: imposta l'opzione Enscape Rendering Quality (Qualità di rendering) su Draft (Bozza) per un'esperienza di realtà virtuale più uniforme. È molto utile per i progetti complessi e voluminosi.

Se vuoi aumentare la luminosità di una scena, puoi usare il dispositivo di scorrimento Ambient Brightness (Luminosità ambientale) nella scheda Image (Immagine) della finestra di dialogo Visual Settings (Impostazioni visive) di Enscape. Inoltre le aree coperte rimangono più scure per dare risalto alla geometria e alla profondità. Con Photoshop non si ottiene questo risultato. Quando apporti modifiche nella finestra di dialogo Visual Settings (Impostazioni visive), Enscape aggiorna subito il modello. Questo è l'aspetto dell'immagine quando applichi l'impostazione Ambient Brightness (Luminosità ambientale) e Auto Contrast (Contrasto automatico).  Se invece selezioni Auto Contrast (Contrasto automatico), l'illuminazione aumenta leggermente, come si nota nella parte sinistra dell'immagine composita. Questa modifica ha effetti anche sul pavimento.

Regolazione del contrasto e della luminosità ambientale

Impostazioni di Enscape nell’immagine sopra:
1. Ambient Brightness (Luminosità ambientale) 100% + Auto Contrast (Contrasto automatico)
2. Ambient Brightness (Luminosità ambientale) 100%
3. Ambient Brightness (Luminosità ambientale) 0%

Un'altra possibilità consiste nel regolare manualmente l'impostazione Exposure (Esposizione) senza modificare la luminosità ambientale, come mostrato di seguito:

Lighting_01_N

Rendering dell'interno di un ufficio in EnscapeRisultato dell’esposizione automatica

Il video seguente mette in evidenza i passi utilizzati per migliorare l’illuminazione dell’ambiente nella scena d’interni:


Queste tre immagini mostrano come appare lo stesso spazio dopo altre attività di sviluppo e dopo l’aggiunta di finestre e sorgenti luminose. La prima immagine mostra come appare l’ambiente con le pareti più scure, la terza con le pareti più chiare. Nella seconda immagine viene modificata la trasmittanza della vetratura (Tvis) per ridurre il fattore solare, con un leggero effetto di oscuramento.

EsposizioneImmagine finale con luci, finestre e pareti più scure

Trasmittanza della vetratura modificataTrasmittanza della vetratura modificata

lighting in enscsapeImmagine finale con luci, finestre e pareti più chiare

SUGGERIMENTO: per altre informazioni sull'illuminazione in SketchUp, leggi questo post del blog di Enscape: Procedure consigliate per luci e materiali in SketchUp.

Cavedio e plenum

Un altro caso riguarda l’analisi dei plenum in Enscape. In alcune situazioni, ad esempio, il modello architettonico collegato dà luogo a una scena che è talvolta difficile da visualizzare. Vedremo un caso di esempio e una soluzione per risparmiare tempo.

Nella seguente immagine, le impostazioni di Enscape sono state ripristinate ai valori predefiniti. Ecco come appare un plenum con tubazioni, condutture ed elementi strutturali. In alcune parti è troppo scuro.

Importante: L’esempio raffigura un modello MEP Revit al quale è stato aggiunto un effetto di autoilluminazione al soffitto. Dato che si tratta di un modello collegato, i progettisti MEP non possono modificare questa impostazione. Come nell’esempio precedente, in cui il cielo era luminoso, l’immagine presenta un problema di contrasto per l’impostazione di Auto Exposure (Esposizione automatica).

Lighting_02_nVista iniziale del plenum chiuso

Basta regolare l’Auto Exposure (Esposizione automatica) per migliorare l’immagine senza l’intervento dell’architetto. In questo caso abbiamo disattivato Auto Exposure (Esposizione automatica), aumentato manualmente il valore di Exposure (Esposizione) per rendere più luminosa la scena e impostato Bloom su 0. L’aspetto dell’immagine non è molto realistico, ma in questo caso probabilmente non è un problema. Lo scopo del lavoro è infatti coordinare il progetto ed esaminare gli elementi MEP nascosti.

Lighting_03_n-1

Luminosità con esposizione modificata nel plenum

Nelle parti vivibili dell’edificio, in cui sono presenti delle finestre, l’immagine sarebbe troppo luminosa. Dobbiamo quindi riattivare l’Auto Exposure (Esposizione automatica).

Sovraesposizione dovuta alle precedenti impostazioni del plenumSovraesposizione dovuta alle precedenti impostazioni del plenum

Impostazioni predefinite di Enscape salvate

Con Enscape hai un'opzione che ti consente di salvare le impostazioni predefinite (vedi immagine qui sotto) per passare più facilmente da una configurazione all'altra. Hai quindi la possibilità di ridenominare le impostazioni visive, ad esempio “Plenum - Manual Exposure”, e di riselezionarle all’occorrenza in un secondo momento.

Lighting_04_n

Conclusione

Gli ambienti illuminati con luce naturale, luce elettrica e/o con materiali di colore chiaro assumono un aspetto ottimale in Enscape. Se mancano questi elementi, Enscape mette a disposizione una serie di impostazioni visive per compensare i difetti, ottenere immagini di alta qualità e comunicare il concetto alla base del progetto con un’immediatezza sconosciuta agli altri prodotti sul mercato.

Usa queste tecniche di Enscape per presentare i tuoi progetti in tempo reale ai clienti. Resteranno sorpresi dalla qualità del rendering in tempo reale e potranno esaminare le parti del progetto che ritengono più importanti. Se non hai ancora provato Enscape, scarica subito la prova gratuita e realizza il modello Revit, SketchUp, Rhino, Vectorworks o Archicad che hai in mente. Enscape rivoluziona il futuro della progettazione.

Edificio renderizzato con Enscape3D

It tuo progetto?
Con Enscape basta un attimo per visualizzarlo!

Enscape 3.2 600x600

Iscriviti al nostro blog

Ricevi i migliori consigli e articoli direttamente via e-mail!